AUTOCONOSCENZA

Il principio della saggezza si basa nella conoscenza psicologica di se stessi.

POTERE DEL SESSO

Apprendere a maneggiare quest'energia meravigliosa del sesso significa farsi padroni della creazione.

LA LEGGE DEL KARMA

La legge del karma è quella legge che adatta saggiamente ed intelligentemente l'effetto e la sua causa.Tutto il bene ed il male che abbiamo fatto in una vita, ci porterà conseguenze buone o cattive per questa o la prossime esistenze.

QUALITA

L'umanità si trova in momenti difficili. L'uomo s'è dimenticato di “se stesso”, commette errori e le sue conseguenze sono il dolore e le malattie.

ESOTERISMO

San Paolo ci dice nella Bibbia: "possedete un corpo carnale e un corpo spirituale". Disponiamo di pratiche affinché voi stessi vediate uscire la vostra anima dal corpo...

...un figlio non era nessuna vergogna...

xxx

...

Aborto

Prima di tutto voglio felicitarmi per quest'articolo così interessante che ho finito di leggere. Voglio raccontarvi la mia storia perché realmente mi preme e credo che può essere importante per qualche persona: io sono..? il mio nome rimarrà riservato, vi racconto che poco tempo fa mi resi conto d'essere incinta dal mio fidanzato che desidero molto, sono la figlia maggiore di 2 sorelle, si suppone che debba dare l'esempio.
Quando questo successe, la prima cosa che pensai fu di abortire, lo dissi ad una supposta amica che lo aveva fatto, affinché mi consigliasse qualche pastiglia e già, così lo vedevo facile, dovuto al fatto che mi manca un semestre per finire l'università ed avevo paura delle chiacchiere delle mie compagne.


Il peggio è che il mio fidanzato voleva che io facessi questo, però quello che successe e come ogni madre capisce quello che succede, mia madre si rese conto perché io ero molto nervosa e mi chiese se ero incinta, io non trovai rimedio che dirle di si.
Con gran dolore nell'anima mi disse che mi appoggiava, che un figlio non era nessuna vergogna e che se non avevo l'appoggio del mio fidanzato, non importava, perché avrei avuto il suo.


Mia sorella, che mi meraviglia ogni giorno di più con la sua maturità (ha 17 anni), pianse e disse che questo era un atto di codardia, che affrontassi le cose, che se non avevo danneggiato la mia vita, se ero cambiata, però che lo assumessi.
In questo momento, io so che non sono mai stata tanto felice come lo sono stata fino ad ora; conto sull'appoggio di tutti perché grazie a Dio, il mio fidanzato ci ripensò e mi disse che si sarebbe sforzato molto di più per tutti e tre.